Punto Arredo, Lube Store Terno d'Isola

Soggiorni

Il nostro catalogo prodotti comprende soggiorni su misura, soggiorni classici e soggiorni moderni. Tra le aziende che trattiamo potete trovare:

  • Kico
  • Alpe
  • Cucine Lube

La Tradizione

L’arredamento dei soggiorni delle case italiane è stato ovviamente tradizionalmente influenzato dalla conformazione stessa delle case. Tradizionalmente si entrava in casa da un ingresso-anticamera che non era altro che l’inizio di un più lungo corridoio che attraversava la zona giorno e la zona notte: su questo corridoio si affacciavano le diverse stanze che, nella zona giorno, erano normalmente la cucina, la sala da pranzo (o tinello), ed il salotto.

Questa divisione non esiste più per diversi motivi: per esempio la riduzione della superficie media delle abitazioni ha spinto i progettisti ad eliminare i corridoi ed a vedere la stessa area giorno come ingresso della casa e collegamento verso la zona notte; Si avevano quindi cucine dedicate esclusivamente alla preparazione di cibi (e non anche al loro consumo, almeno a livello formale), sale da pranzo “dedicate” con i mobili tipicamente pensati per questa funzione come il tavolo da pranzo ovviamente, la vetrina per il “servizio bello”, la madia – credenza che fungeva da buffet ed elemento di servizio ed ovviamente conteneva altre suppellettili, biancheria per la tavola e la posateria; salotti in cui la progettazione era orientata più alla conversazione ed alla lettura che non al relax.

Mode e Tendenze

In termini di tendenze nell’arredamento della zona giorno bisogna citare l’evidente orientamento verso soluzioni pensate appositamente per Televisioni (a schermo piatto o con il tubo catodico), lettori DVD, decoder, sistemi home-theater, impianti stereo,…tutto trova posto con comodità in mobili soggiorno progettati appositamente per accoglierli, in termini di misure, di cablaggio (passaggio cavi) e di design (in fondo la televisione è un oggetto da mostrare).

Classico e Moderno

I mobili soggiorno vengono realizzati con svariati materiali, ed in fondo oggi la sottile distinzione fra mobile classico e mobile moderno si basa proprio sulle differenze nei materiali e nelle finiture usate nei soggiorni moderni troviamo collezioni in rovere scuro (tinto wenghè), rovere sbiancato, rovere grigio, legno di teak, ciliegio, noce; soggiorni laccati opachi, laccati lucidi, con particolari in cristallo satinato/acidato, cristallo colorato, foglia oro, foglia argento. Nei soggiorni classici troviamo forse una minore varietà di materiali, o quanto meno di finiture. Il legno di noce ed il ciliegio (entrambi tinti scuri) trovano il maggiore riscontro.